Gemellaggio con Haiti

novembre 2014

si comunica che il 30 novembre la chiesa sarà riaperta al culto.

Da: Patrizio Gavioli ‪<patrizio.gavioli@gmail.com>

Date: 16 ottobre 2014 14:03

Oggetto: riapertura chiesa di Villa Poma

A: maurobrescianini@yahoo.it

gentilissimo Don Mauro,

le invio lettera di invito a partecipare alla giornata del 30 novembre in cui andremo a riaprire la nostra chiesa dopo il periodo di chiusura conseguente il terremoto del 2012.

Naturalmente stante la distanza potrà  estendere l’invito a persone vicine di suo gradimento.

Convinti di farLe cosa gradita distintamente salutiamo.

il comitato organizzatore

Schermata 2014-11-27 alle 20.37.59

risposta di Don Mauro

From: Mauro Brescianini

Sent: Tuesday, November 25, 2014 4:53 AM

To: dongianfrancoma@gmail.com

Subject: Buona Festa

 

” VILLA  POMA : ECCOCI !  Siamo presenti anche noi per far festa insieme.

E ‘un bisogno del cuore comunicarvi la gioia grande che abbiamo provato nel sentire che tutto è pronto per la vostra Comunità, dopo le ferite del terremoto, per prendere nuovamente posto nella vostra bella Chiesa.

Noi sappiamo che la chiesa per i cristiani è la  casa dove attingere il calore della presenza e dell’amore del Signore.

Vi diciamo sinceramente che vorremmo essere partecipi personalmente, per condividere il sorriso e la gioia della casa ritrovata.    Non ci vedete, ma siamo lì, nello spirito e nella preghiera fraterna.

E siamo anche,- nel nostro piccolo -, orgogliosi di aver accompagnato la vostra sofferenza e sostenuto la vostra speranza, che oggi è realtà concreta.

E possiamo anche dirvi che anche noi, in una delle 4 cappelle ( praticamente una Parrocchia), Domenica 23 novembre, abbiamo inaugurato la nuova chiesa, pressoché tutta rifatta, perché bisognosa di cure radicali.

In tutto questo, per noi e per voi, vediamo la grazia del Signore  che continua a camminare con noi e sostiene la Chiesa, nella quale tutti vogliamo crescere nella verità della sua Parola e nel dono dell’Eucaristia.

Rimane in noi il desiderio di incontrarci, per un dialogo più diretto: lasciamo tutto nelle mani e nel cuore di Dio.

Noi riconosciamo la presenza e il dono dell’Italia, sulla nostra terra, soprattutto a Mawouj, nel servizio di Don Giuseppe, don Mauro, don Claudio e don Levi ( gli ultimi due  arrivati qualche mese fa , mentre ora don Giuseppe prosegue in Africa – Niger – la sua missione),  e anche questo è segno vivo della Chiesa universale, fedele al comando del Signore.

La Parrocchia di Mawouj, soprattutto i giovani, vi dicono col cuore, vi cantano :  BUONA   FESTA ,  AUGURI

BUON CAMMINO,  nella vostra e nella nostra Chiesa che si rinnova.

Villa Poma chiama !   Haiti- Mawouj risponde.

Don  Gianfranco, gioisci nella tua chiesa rivestita a festa e senti vicina, con la tua, anche la nostra comunità, per cantare e danzare insieme, con il cuore e con la fede.

Chiediamo al vostro Vescovo, Mons. Roberto Busti, che don Mauro conosce, una benedizione anche per noi.

I Giovani –   la Comunità di Mawouj,  con don Mauro –  don Claudio – don Levi.

 

P.s. : Se desiderate  conoscere un po’ di più la nostra comunità qui, abbiamo ora anche un sito internet: nuova tecnologia dei due nuovi giovani preti :   ” Una formica ad Haiti”    Ciao a tutti !

**

Lettera di Don Mauro   settembre 2013

Sent: Friday, September 13, 2013 5:00 PM
Subject: saluti e comunicazioni
 Carissimo e reverendo don Gianfranco, si dice che il silenzio è oro, ma quando è troppo lungo fa un grande rumore.
Dopo lungo silenzio stampa, eccoci ancora vivi e comunicativi.. Certo il tempo, né per voi, né per noi è passato senza frutti, o attività: in modo diverso le nostre due comunità hanno camminato, hanno attraversato esperienza particolari. Forse da voi sono iniziati i lavori di restauro della Chiesa parrocchiale, almeno lo speriamo, perché sappiamo come è importante un luogo di culto, che custodisce una storia di fede, che raccoglie la comunità in preghiera, che unisce cuori e volontà nel cammino nella fede e nella società.   Così come pensiamo le attività a tutti i livelli, soprattutto giovanile, hanno seguito il loro corso secondo programma e speranza  coltivata.
Noi stessi siamo rimasti in cammino, in questa comunità, diversa nella mentalità, nei tempi, ma sempre stimolante. E anche i giovani hanno seguito iniziative e programmi e celebrazioni, per continuare il loro cammino: i frutti li lasciamo guardare e giudicare al Signore.
Nei prossimi giorni i giovani stessi comunicheranno ciò che hanno vissuto e condiviso.
Oggi abbiamo una possibilità in più per comunicare, e anche per vederci, attraverso questi strumenti elettronici.
E’ stato qui da noi un giornalista – non della carta, ma di internet –  originario della nostra parrocchia di origine in Italia, che ha fatto servizi , scritto articoli, preso immagini e qualche video sulle attività che qui si svolgono, nei vari settori : e non mancano i giovani.  Ed è possibile vedere tutto questo, se desiderate ai seguenti indirizzi internet:
     Blog in generale :                  http/www3.varesenews.it/blog/verso-haiti/
     Articoli con giovani e foto:     http/www3.varesenews.it/blog/verso-haiti/?p=1405
     video con canto  ragazzi :     http/www3.varesenews.it/blog/verso-haiti/?p=1425
Don Gianfranco questo può essere un nuovo strumento di incontro, anche di dialogo, che può servire alle due comunità, che un disastro ha messo in comunicazione, perché si accompagnino nel cammino: è così che la Chiesa continua la sua missione, la sua presenza ad ogni latitudine.
Rimaniamo in diretta anche attraverso la preghiera, che è l’acqua fresca di ogni giorno, è aria buona nel nostro pellegrinaggio di fede.
Il Signore rimanga con tutti noi e ci benedica.
Penso non ti sia difficile comunicare  queste cose alle tue collaboratrici,   Deanna Calciolari di Caritas e Ilaria Borsari della Catechesi.
                                                                     Ciao a tutti e buon Anno pastorale
                                      La porta si è riaperta, le comunicazioni possono riprendere a viaggiare.          don mauro  – don  giuseppe

                                                               **************

E’ in atto un gemellaggio tra la parrocchia di Villa Poma  e Mar-Rouge (Haiti).

Clicca sul link per avere le informazioni

verso Haitifoto0938-1

VILLA POMA- Un grande gesto di solidarietà e amicizia è stato compiuto nei nostri confronti da una comunità molto lontana dal nostro paese, si dal punto di vista geografico quanto da quelli economico e sociale. La comunità di Sant’Anna di Mar-Rouge nell’isola caraibica, ha effettuato una raccolta di denaro per venire in aiuto alle necessità della nostra parrocchia colpita dal terremoto. A questa raccolta hanno partecipato anche pastori protestanti e scuole. Le offerte raccolte hanno permesso di raggiungere la cifra di 2500 euro. Per Haiti la somma raccolta è veramente enorme, considerando, che, come risulta anche dalla scheda preparata dal Gruppo Giovani di A.C. , si tratta del paese più povero dei Caraibi e di uno dei più poveri al mondo già martoriato dal terremoto nel 2010 che ha causato migliaia di morti e una epidemia di colera e più recentemente dal passaggio dell’uragano Sandy che ha lasciato, anch’egli, una scia di lutti e devastazioni. Nonostante tutto questo la lontana comunità dell’isola caraibica ci ha teso la mano tramite Don Giuseppe Noli il sacerdote che, assieme a don Mauro Brescianini, regge la parrocchia di Sant’Anna in Mar-Rouge, e ci ha fatto pervenire il segno tangibile e la fattiva dimostrazione che la solidarietà non conosce confini.

foto0942

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...